I CAVALLI

 
  homepage
homepage
  OSTEOPATIA EQUINA  
     
         
 
     OSTEOPATIA EQUINA
 
La terapia Cranio/Sacrale. Per mantenere in equilibrio il nostro Cavallo

L’Osteopatia è una disciplina di valutazione e trattamento che, pur basandosi sui fondamenti della conoscenza medica tradizionale,non prevede l’uso di farmaci né il ricorso a terapie fisiche o alla chirurgia, ma utilizza il contatto manuale che si esplica attraverso diverse tecniche: cranio/sacrale, viscerale, strutturale, fasciale, vascolare e neuronale.
La vita è movimento e quindi il movimento è un segno stesso della vita, chi meglio del cavallo lo sa dato che per sua nature è in perenne movimento e lo sono ogni sua singola parte (ossa, muscoli, tendini, visceri, fluidi, cellule…), permettendoa queste strutture di assolvere alle funzioni mantengono in equilibrio, quindi in salute e quindi in vita il cavallo. 

Se una di queste strutture dovessere perdere la sua capacità di movimento si instaurerebbe una fissazione/perturbazione di quella zona con ripercussioni su quelle vicine fino ad arrivare ad uno squilibrio di compenso del corpo intero=PATOLOGIA.Oggi Vi farò conoscere una di queste tecniche e precisamente la tecnica Cranio/Sacrale, che come dice il nome stesso è un sistema che collega attraverso una meninge (la dura madre), l’occipite e di conseguenza il cranio al sacro.
Le tecniche di manipolazione agiscono attraverso un tocco leggero, specialmente su Cranio e Sacro, per ripristinare quello che viene chiamato Ritmo Cranio/Sacrale e permetteno, attraverso la DuraMadre e il fatto che avvolga ogni Nervo che esce dal midollo, di arrivare alle ossa ai muscoli ai tendini, eliminando eventuali restrizioni e ridando il giusto equilibrio posturale al cavallo.

 

Il trattamento Cranio/Sacrale viene uti-lizzato con successo specialmente nelle seguenti situazioni:

  • Traumi cranici o facciali;
  • Cavalli che rifiutano il morso o scuotono continuamente la testa;
  • Irritazione dei nervi Cranici;
  • Problemi all’articolazione temporo-Mandibolare e quindi problemi di masticazione;
  • Cribbing o ticchio d’appoggio;
  • Problemi alla schiena;
  • Problemi di biomeccanica tra gli arti e la schiena con problemi di propulsione o ammortizzamento…

E altro ancora, in quanto l’obbiettivo è eliminare i compensi che il corpo del cavallo ha messo in atto per sopperire ad un disequilibrio, che con il tempo può portare a problemi seri per il cavallo e naturalmente ad un deperimento della performance sportiva.
Qualsiasi cavallo può beneficiare di un trattamento Osteopatico ed in particolare Cranio/Sacrale, perché tutti i cavalli nel corso della loro vita o quotidianamente sono sottoposti a continue pressioni negative a livello del cranio, basti pensare all’uso dei Filetti e dei Morsi, al lavoro del dentista, alla capezza ecc…

Daniele Bresciani                                                                                                              Osteopata-fisioterapista Equino/Canino presso FM Reiningcente                                                   Info: 333/5749585

Pubblicato sul n.9 di "Appennino a cavallo"

 


    
 
     
     
Seguici su FaceBook e YouTube  
APPENNINO a CAVALLO - Associazione Culturale iscritta al n. 8291 del 6/3/2013 del Tribunale di Bologna - Police Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Nelle Regioni: Abruzzo | Basilicata | Calabria | Campania | Emilia Romagna | Lazio | Liguria | Marche | Molise | Puglia | Sardegna | Sicilia | Toscana | Umbria |